subscribe: Posts | Comments | Email

Palermo: anche Nuzzo Monello ai mondi di MAMO GALLERY Museum.

0 comments
Palermo: anche Nuzzo Monello ai mondi di MAMO GALLERY Museum.

Artisti all’Evento Mamo ti porto al mare.

Prima collettiva internazionale d’arte.

I mondi di MAMO GALLERY Museum. Panormus mare.

La MaMo galleria Museum Milano presenta dal 10 al 17 Agosto 2019 a Palazzo Notarbartolo Villarosa Dagnino di Via VI Aprile, 14 Palermo, angolo piazza Marina, l’Evento Mamo ti porto a mare.“I mondi della Mamogallery Museum.

Prima collettiva internazionale “Panormus Mare” dove numerosi artisti si confronteranno in una mostra dedicata ad un nuovo progetto espositivo in un mosaico di tecniche artistiche diversificate che si fa racconto di luoghi e di oggetti legati alla cultura artistica di tradizione storica, rivisitata in chiave contemporanea, all’insegna dei linguaggi attuali dell’arte. Oli su tela, piccole sculture e multipli, opere su carta, décollages, acrilici su tela, gouaches, stampe digitali, acquerelli e disegni. Chiara Gregorin, Salvatore Fazio, Maria Aloi, Marcia Zegarra, Christian Flores, Stefano Epis, Walter Angelici, Valeria Modica, Serra Eraslan per la Galleria. Con la partecipazione della designer di monili d’arte Silvia Mammino.

Da evidenziare la collettiva nel palazzo storico centralissimo della capitale siciliana  “I mondi della Mamogallery Museum. Prima collettiva internazionale “Panormus Mare” cui saranno presenti le opere degli Artisti: Armando Nigro, Barbara Cellini, Nuzzo Monello e Nelly Fonte per la sezione pittura. Sebastiano Cosimo Auteri per la fotografia.

  Migrazioni

Da noi interpellato a proposito di ciò che  oggi avviene nel Mediterraneo, il ns. amico prof. Nuzzo Monello ha così commentato sulle sue tre opere di pittura con le quali partecipa a questa bella iniziativa palermitana promossa dalla Galleria MaMo Museum di Milano:

<< Immaginarsi oltre, i deserti, le sabbie, le ferocie. Di sbarcare su lidi sconosciuti, toccare la costa per una vita sociale da essere umano e annegare tra i flutti, nella solitudine ~

Così, immerso, in tutte le contraddizioni della residua notte del Novecento, alle prime luci nel terzo Millennio, l’umana ricerca dell’approdo, dell’abbraccio fraterno alla bramata accoglienza, fluttua nel sogno dei sapienti, dei giusti, delle civiltà che in ogni dove, proclamano il diritto alla vita, alla fratellanza, alla appartenenza all’unica razza umana, e naufraga nella indifferenza di ciascun egoismo. Vi annegano le speranze, i sogni di affrancamento di popolazioni stuprate e stanche dalle incessanti torture e afflizioni ideologiche di dominanti e dominati nella presunta pace e serenità di alcuni dei suoi popoli.Sosta

Dispersa dalle infinite guerre ogni persona aspira alle libertà. Ancora una volta nella storia, il Mediterraneo culla e crogiolo di collegamento tra i popoli, via di scambio culturale ed economico, centro di sviluppo delle conoscenze, dell’arte, dell’agricoltura, di usanze e assimilazione di costumi, non può non prestarsi a scenari umanitari di salvezza e di progresso al di là di ogni limite culturale, religioso, economico e territoriale. >>

Non a caso, aggiungiamo, Nuzzo Monello tratta queste crude realtà sature di contraddizioni e sofferenze proponendo tre tele dal titolo più che significativo: Migrazioni, Sosta Lampedusa.Lampedusa

Tornando all’evento, sottolineiamo come esso spazierà dal figurativismo con esiti iperrealisti di Armando Nigro, al surrealismo colto e attuale di Barbara Cellini, all’impressionismo orientale di Nelly Fonte, alla da noi più volte apprezzata “poliedricità” di Nuzzo Monello che spazia tra le Avanguardie sino al puro Astrattismo e che sa coniugare con una certa forma di Neoclassicismo sia in pittura che in scultura.

In esposizione 3 foto della mostra “Nuova Genesi. Sierra Leone” l’Africa dei grandi reportage di un tempo, del fotografo Sebastiano Cosimo Auteri. Tre opere per ogni artista al fine di evidenziare nel percorso dei musei di Palermo la propria sensibilità e tecnica e per far evincere come l’arte dei professionisti oggi voglia essere interprete del presente e del futuro attraverso l’importante messaggio di pace, di progresso e di recupero della storia che questi grandi artisti classicisti propongono nella tematica e nel modus operandi.

Curatela artistica del Critico d’arte dott.ssa Melinda Miceli – saggista, ricercatrice e  romanziera- qui in foto con Nuzzo Monello.  Inaugurazione 10 agosto ore 19,00/22,00 con aperitivo Vip presso il salone di Palazzo Notarbartolo Villarosa Dagnino, Palermo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *