subscribe: Posts | Comments | Email

Noto: in vergognoso abbandono la tomba del Principe di Villadorata!

1 comment
Noto: in vergognoso abbandono la tomba del Principe di Villadorata!
Cappella Villadorata: qualche fiore di Amici solo sulla porta!

Cappella Villadorata: qualche fiore di Amici solo sulla porta!

CIMITERO DI NOTO: IN TOTALE E VERGOGNOSO ABBANDONO  

LA CAPPELLA DEL BENEMERITO PRINCIPE CORRADO NICOLACI DI VILLADORATA!

Cappella Villadorata: l'altarino con foto del Principe nel più totale abbandono!

Cappella Villadorata: l’altarino con foto del Principe nel più totale abbandono!

NOTO – Chi sia stato e cosa abbia significato per la Città di Noto nel secondo Novecento la figura e la benemerita opera dell’ultimo Principe di Villadorata, dott. Corrado Nicolaci (Noto,07.01.1918-31.10.2004), non è facile a dirsi né a scriversi da parte mia, anche perché dagli anni Settanta di quel secolo alle soglie del Duemila gli sono stato sinceramente amico e devoto, sempre da Lui ricambiato con eguale benevolenza: basterà sapere che era il primo a documentarsi sulle mie pubblicazioni librarie o giornalistiche e che mi telefonava chiedendole giammai gratuitamente!

IMG_5205Lasciando ad Altri l’incarico d’illustrare una sì nobile Personalità Netina, più e meglio di quanto non si sia fatto abbastanza sino ad oggi, memore dell’antica reciproca stima ed amicizia – dopo aver visto e fotografato la Cappella Villadorata, da troppo tempo al Cimitero di Noto abbandonata nel più totale e vergognoso abbandono – lascio ai Lettori ogni riflessione di merito sulle mie foto del giorno 2 Novembre 2015 qui pubblicate.

Queste ci “parlano” d’un oltraggio insopportabile verso l’Uomo ed il Mecenate d’una Città come la nostra che, all’incomprensibile oblìo da parte degli ingrati Eredi, si rivolge a nome di tutti i Netini e mio tramite direttamente al Sindaco dott. Corrado Bonfanti affinché – pur nulla dovendo – generosamente provveda a far ripristinare quel minimo d’umano decoro alla tomba del Principe di Villadorata, dott. Corrado Nicolaci, al cui nome ancor oggi tutta Noto s’inchina riconoscente!

              Noto, 09 Novembre 2015                                Biagio Iacono

__________________________ALTRE FOTO:_____________________________

IMG_5209   IMG_5210  IMG_5213                                       IMG_5212

  1. VINCENZO ROSANA su IL GIORNALE DI SICILIA del 10 Novembre u.s. ha scritto:- “Totale e vergognoso abbandono della cappella di Corrado Nicolaci, dei principi di Villadorata”: la denuncia è forte e rattrista quanti – e sono tanti – l’hanno conosciuto e apprezzato per le sue grandi doti e l’immenso impegno umanitario.
    Biagio Iacono, direttore del Val di Noto magazine, il 2 novembre scorso, nella giornata dedicata alla Commemorazione dei Defunti, ha fotografato la cappella di famiglia dei Principi di Villadorata “da troppo tempo al cimitero di Noto abbandonata nel più totale e vergognoso degrado”.
    Fiori appassiti da tempo e vasi rovesciati per terra: queste le immagini che Biagio Iacono, insieme a uno scritto che non si può definire tenero, ha prima postato nella pagina del suo giornale online e successivamente inviato al Sindaco di Noto Corrado Bonfanti, ai suoi assessori e anche al Vescovo della diocesi netina monsignor Antonio Staglianò. “Affidando ad altri l’incarico di illustrare una sì nobile personalità netina, più e meglio di quanto non si sia fatto abbastanza sino ad oggi, lascio a lei – scrive Iacono al primo cittadino -, ogni riflessione di merito sulle foto.
    Queste ci parlano d’un oltraggio insopportabile verso l’uomo e il mecenate d’una città come la nostra che, a nome di tutti i Netini e mio tramite, si rivolge direttamente a lei, Sindaco Bonfanti, affinché – pur nulla dovendo -, generosamente provveda a far ripristinare quel minimo d’umano decoro alla tomba del principe di Villadorata, dottor Corrado Nicolaci, al cui nome ancor oggi tutta Noto s’inchina riconoscente”.
    E il cellulare del Sindaco è stato subito tempestato di telefonate: “Non è competenza del nostro ente intervenire all’interno di una cappella privata”, è stata la risposta di Bonfanti. “Ciò nonostante accerteremo quanto segnalato con profonda sensibilità dal professore Iacono. È il minimo che questa Amministrazione può fare: sia chiaro però che il richiesto intervento non spetta a noi”. (*VR*)
    VINCENZO ROSANA
    da IL GIORNALE DI SICILIA del 10 NOVEMBRE 2015

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>