subscribe: Posts | Comments | Email

Lettera alla Redazione di SR de ” La Sicilia”

Commenti disabilitati su Lettera alla Redazione di SR de ” La Sicilia”
Lettera alla Redazione di SR de ” La Sicilia”

UNIONE NAZIONALE UFFICIALI IN CONGEDO D’ITALIA (UNUCI)

 SEZIONE DI NOTO (SR) M.O.V.M. S.TEN. LUIGI ADORNO – Via Bologna, 3 

10 LUGLIO 1943: UN EVENTO CHE NOTO BEN RICORDA!

Cari Colleghi de LA SICILIA Edizione di SIRACUSA, siracusa@lasicilia.it

leggo con stupore e meraviglia l’editoriale al centro dell’inserto LA SICILIA-SIRACUSA di ieri, 11 luglio 2013, dal titolo “ SE IL LUGLIO DEL ’43 DIVENTA UN FATTO PRIVATO” a firma di Giuseppe Fianchino, in cui  – al di là del fatto storico sullo sbarco in Sicilia degli Anglo-Americani il 9-10 luglio 1943 –  le di lui opinioni affermative sono smentite dai fatti ed anche dai numerosi articoli e testi (in quello stesso Vs. inserto di ieri) che avete da  tempo pubblicato e che ho letto nel Vs. quotidiano anche a firma di Cetty Amenta ed Altri: e non solo per quanto riguarda Noto!

L'editoriale di G. Fianchino, tratto da "La Sicilia di Siracusa" dell'11 Luglio 2013.

L’editoriale di G. Fianchino, tratto da “La Sicilia di Siracusa” dell’11 Luglio 2013.

Per evitare le mie solite lamentele, ho telefonato a Giuseppe Fianchino chiedendo cosa intendesse nella ripetuta sua pseudo-convinzione quando dice che trattasi di…“Un evento che a Noto non è ricordato quasi da nessuna parte. Eppure sarebbe importante.” Le sue opinioni non meriterebbero citazione ma è bene non creare altre “leggende metropolitane” in merito perché Fianchino non mi ha per nulla convinto, su presunte “targhe” a ricordo dei fatti storici che stiamo ricordando, anche a Noto,: mi spiace ma io non  l’ho capito! Sarò “limitato” per…vecchiaia? Può darsi!  Ma lui, contraddicendosi, poco dopo, nell’editoriale riconosce – per sentito dire perché non c’era – che…“ A Noto, domenica scorsa, un convegno molto interessante ha celebrato la ricorrenza.” concludendo, tuttavia, in negativo che fra noi “… nulla che ricordi il luglio del 1943. E’ il senso della storia secondo la città di Noto.”!

Diciamo, allora che proprio il “senso” della nostra storia va cercato e ricordato almeno nei suoi dintorni, se è vero che:

La lapide in memoria del S.Ten. Luigi Adorno fu posta  nel 1950 sulla sinistra del loggiato di Palazzo Ducezio a Noto, ove l'UNUCI ha commemorato nel Febbraio di quest'anno l'Eroe netino, Medaglia d'Oro al Valor Militare.

La lapide in memoria del S.Ten. Luigi Adorno fu posta nel 1950 sulla sinistra del loggiato di Palazzo Ducezio a Noto, ove l’UNUCI ha commemorato nel Febbraio di quest’anno l’Eroe netino, Medaglia d’Oro al Valor Militare.

1)  A Noto, l’UNUCI ha, certamente per prima in Città, celebrato e ricordato il S.Ten. Luigi Ignazio Adorno con una cerimonia commemorativa nel Febbraio scorso, proprio per il 70° anniversario dello Sbarco, deponendo una corona di alloro ai piedi della grande  lapide che nel loggiato di Palazzo Ducezio ricorda l’Eroe a cui s’intitola la nostra Sezione ed…in presenza del Sindaco Bonfanti con Autorità civili e militari, di cui in allegata brochure, e che LA SICILIA ha riportato in cronaca.

2) Per il resto basta rileggere le numerose pagine pubblicate sul mio giornale www.valdinotomagazine.it alla voce UNUCI, in cui il senso di quella nostra storia emerge come giammai dimenticato: il Vs. titolo e quell’editoriale, ammettiamolo, sono davvero fuori posto e fuori contesto: può capitare ma prendiamone atto e…senza rancori!

De hoc satis?  Speriamo, cordialmente.

Noto, 12 Luglio 2013                                                               Biagio Iacono

Comments are closed.