subscribe: Posts | Comments | Email

Cattedrale di Noto: Brevi riflessioni di Corrado Marescalco

Commenti disabilitati su Cattedrale di Noto: Brevi riflessioni di Corrado Marescalco
Cattedrale di Noto: Brevi riflessioni di Corrado Marescalco

Brevi riflessioni

sul libro di Biagio Iacono:

Noto. La Cattedrale dalle origini ad oggi.

di Corrado Marescalco

   Non è facile tradurre in parole o mettere per iscritto le emozioni suscitate dalla visione di un bel paesaggio, dall’ascolto di una immortale sinfonia o dalla lettura di un interessante libro.

   Tuttavia, pur non ritenendo di essere un critico letterario, qualcosa la debbo dire dopo aver letto la 5° Edizione de La Cattedrale dalle origini ad oggi di Biagio Iacono. Ovviamente la Cattedrale di cui parla lo studioso ed infaticabile professore e giornalista, è la Cattedrale di Noto, già monumento nazionale, che l’Unesco, assieme ad altre opere barocche della Città, ha dichiarato “Patrimonio dell’Umanità”.

   Tornando al libro, la prima impressione che ho avuto è stata quella che, Netino doc e prossimo ai 90 anni, ho dovuto ammettere di non conoscere la mia Città e, nello specifico, la Cattedrale così come me l’ha fatta ammirare ed apprezzare il nostro Autore. E se è vero che la conoscenza serve a spostare un poco in avanti i paletti della cultura, i miei paletti sono andati abbondantemente più avanti.

La “Gloria di San Corrado” di Nicola Arduino, affiancata da Santi e Profeti, così com’era prima del crollo del 13 Marzo 1996 quando è stata interamente distrutta.
.

   La peculiarità di questa pubblicazione è che Biagio Iacono ha saputo, con certosina pazienza ed abilità, assieme alle sue impeccabili considerazioni e descrizioni, incollare pezzo a pezzo tante testimonianze scritte nel corso degli anni da innumerevoli studiosi ed amanti d’arte sul sacro monumento.

   Il lavoro di ricamo, assieme al prezioso ordito dell’Autore, è così perfetto da far vedere il capolavoro descritto allo stesso modo di come lo avevano concepito e realizzato i vari Gagliardi e Sinatra, operanti nella nuova Noto risorta dopo il terribile terremoto del Gennaio 1963.

   Dovrei dire altre cose, tante altre cose, ma come ho confessato prima, la mia limitata capacità critica non lo consente: bravo Biagio, ancora una volta e come sempre, hai saputo colpire nel segno regalando ai tanti tuoi Lettori il mirabile lavoro di Noto. La Cattedrale dalle origini ad oggi!

Noto, 09 Giugno 2022    Corrado Marescalco                

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com