subscribe: Posts | Comments | Email

LETTERA APERTA AL SIGNOR PREFETTO DI SIRACUSA

1 comment
LETTERA APERTA AL SIGNOR PREFETTO DI SIRACUSA

LETTERA APERTA

AL SIGNOR PREFETTO DI SIRACUSA

prefettura.siracusa@interno.it
protocollo.prefsr@pec.interno.it 

OGGETTO: IL SINDACO FIGURA E IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI NOTO POSSONO CONTINUARE A “COMUNICARE ISTITUZIONALMENTE” A MEZZO “FACEBOOKIGNORANDO I GIORNALISTI ISCRITTI ALL’ORDINE?

e per conoscenza:

Ordine dei Giornalisti di Sicilia – PA. 

Sindaco Comune di Noto e Segreteria Comune di Noto.

Egregio Signor Prefetto di Siracusa, 

                                                                                        da pubblicista  fra i più anziani iscritto all’Ordine dei Giornalisti di Sicilia dal 1976, mi rivolgo con “Lettera aperta” alla sua pubblica Autorità al fine di ottenere una risposta all’interrogativo qui sopra in Oggetto, qualora – se nelle di Lei facoltà – potesse intervenire presso il Sindaco di Noto, dott. Corrado Figura e presso il Presidente del Consiglio Comunale di Noto, dott. Pietro Rosa, su fatti  ai quali ho da diversi mesi chiesto una risposta e pubblicato sul mio giornale www.valdinotomagazine.it .

   Di questi “fatti” La informo perché ho inutilmente inviato due lettere PEC – finora senza rispostasia al Sindaco che alla Responsabile della Segreteria al Comune di Noto, il contenuto delle quali CON ALTRI PDF è allegato alla presente, mentre potrà ben leggere gli articoli relativi ai fatti lamentati cliccando ai seguenti LINK:

  1. http://www.valdinotomagazine.it/sito/2021/10/una-domanda-al-sindaco-di-noto/
  2. http://www.valdinotomagazine.it/sito/2021/11/una-pec-senza-risposta-al-sindaco-di-noto-sulluso-istituzionale-di-facebook/
  3. http://www.valdinotomagazine.it/sito/2021/12/noto-il-neo-sindaco-figura-cosa-aspetta-per-comunicare-con-la-stampa-locale/
  4. http://www.valdinotomagazine.it/sito/2021/12/noto-il-sindaco-presenta-all-stampa-comunicando-da-facebook/
  5. http://www.valdinotomagazine.it/sito/2021/12/noto-il-sindaco-presenta-all-stampa-comunicando-da-facebook/

   Resto in attesa di una di Lei qualunque risposta, mentre Le comunico che anche questa mia PEC in “Lettera aperta” sarà pubblicata su www.valdinotomagazine.it non appena avrò ricevuto l’avvenuta consegna ed accettazione da parte di ARUBA PEC.

Tanto Le dovevo, con fiducia nel suo interessamento. Grazie.

prof. Biagio Iacono – tel. 338.2352940

– Tessera Ordine dei Giornalisti di Sicilia n°175677 biagioiacono42@gmail.com

http://www.valdinotomagazine.it/sito/breve-curriculum-direttore/

NOTA BENE: allegati alla presente,

qui apribili  inviati per PEC il 1 Marzo 2022:

LETTERA APERTA in PEC al PREFETTO di SIRACUSA

LETTERA PEC AL SINDACO DI NOTO del 25 OTTOBRE 2021

LETTERA PEC AL SINDACO DI NOTO del 7 Dicembre 2021

STATUTO DEL COMUNE DI NOTO

ARTICOLO 11 DELLO STATUTO DEL COMUNE DI NOTO

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DI NOTO

ART 41 REGOLAMENTO DEL COMUNE DI NOTO

pec RICEVUTA COMUNE NOTO

RICEVUTA CONSEGNA LETTERA PREFETTO SR da Webmail PEC

RICEVUTA PROTOCOLLO COMUNE NOTO – Webmail PEC

  1. Nuzzo Monello says:

    Di questi tempi, solo quando le invasioni di guerra aggrediscono le libertà dei popoli, sono attuati silenzi e ostacoli alla stampa “libera” per dar conto delle proprie ed esclusive informazioni per influenzare le opinioni pubbliche, farle cadere nelle trappole delle menzogne così da accreditare un pensiero “unico”. La libertà di stampa è sinonimo di democrazia e consapevolezza delle azioni di cui tutti devono essere informati, averne timore ovvero ostacolarne l’informazione plurale è atto di discriminazione “civile” e presunzione di dominio sul “libero pensiero”. Il cambiamento è proprio “il porsi” all’attenzione del dibattito pubblico, e ciò che si dice e si attua nell’amministrare che ne costituisce il valore sociale. Personalmente so e comprendo le difficoltà di governo, ma ciò che non può essere condiviso è l’emarginazione cui spesso le amministrazioni tendono di avvalersi, creando disamore tra i cittadini e soprattutto in virtù di un “poterucolo temporale” innescare odi persino tra persone rispettabili attribuendo ora favori e subito dopo vendette. Stricari u mussu all’autri nun servi a nenti.