subscribe: Posts | Comments | Email

Domenico Pisana: “Se questo tempo di penombra…”

Commenti disabilitati su Domenico Pisana: “Se questo tempo di penombra…”
Domenico Pisana: “Se questo tempo di penombra…”

POESIA IN …VAL DI NOTO MAGAZINE 2

a cura di Biagio Iacono

______

 “Se questo tempo di penombra…”

di Domenico Pisana

   Domenico Pisana

 

Se questo tempo d’esilio fosse davvero

lume di veliero nel futuro che  vedrà

ritornare la bellezza dei tramonti, forse

la tristezza del cuore diverrebbe maestra

di vita tra il gonfiore delle spighe di giugno; 

  crederei che l’anima s’è nutrita del suono

del Verbo, ha intonato il canto dell’oboe

       nel rifugio degli uccelli in attesa di libertà. 

Se questo tempo di penombra divenisse davvero

la chiaria d’una lucciola nell’embrione

degli incontri, forse questa forzata prigione

diverrebbe cattedra per gli smemorati

sotto lo sguardo del cielo ritornato a sorridere; 

evocherei quest’imposizione del limite

                 come aculeo di rinascita, narrazione di silenzi

confessati agli alberi della mia collina. 

Se questo tempo di lamenti fosse davvero zattera

per ancorare dal mare barche lasciate alla deriva

e allungare le mani verso piante, acque, monti e terre

forse questa cella fermenterebbe  nuove rive

nell’agognata aurora di sogni che ci attendono; 

 mi desterei con pietà e misericordia dal cibo

        dell’onnipotenza e dal torpore dell’indifferenza

                                         consumata nel delirio delle mie ragioni.

Oggi sono il granellino di sabbia

sulla battigia del mio eremo.

Modica,22 Marzo 2020   –   Domenico Pisana

NOTA BENE:

Ascolta la suddetta poesia nella lettura di Sergio Carlacchiani:

Comments are closed.