subscribe: Posts | Comments | Email

Ricordando il genocidio del Popolo Armeno

Commenti disabilitati su Ricordando il genocidio del Popolo Armeno
Ricordando il genocidio del Popolo Armeno

Ricordando il genocidio del Popolo Armeno

di  Luigi Rigazzi

MAPPA e FOTO tratte  da https://www.internazionale.it/notizie/2015/04/23/genocidio-armeni-1915-cause-riassunto

ASTI, 30 Marzo 2020 – In questi giorni di pandemia per Coronavirus, sto chiedendo ai tanti Amici e Collaboratori di questo giornale di  scrivere sull’attualità  socio-politica, filosofico-artistica e scientifico-letteraria, aprendo anche i loro cassetti a quegli articoli o brevi saggi che, da tempo, erano stati ns. oggetto di pubblicazione o di recensione: per questo  propongo il contributo di cui sopra, ringraziando l’amico scrittore Luigi Rigazzi per la collaborazione. (B.I.).

 Occuparsi del genocidio del popolo armeno – a un secolo dalla tragedia immane che si è perpetrata ai confini della nostra realtà europea – è una necessità, un modo di allargare l’orizzonte della sua ricerca e soprattutto di sensibilizzare l’opinione pubblica sia italiana che internazionale sull’argomento,  ancora poco conosciuto e studiato. Si tratta del secondo evento che ha avuto questa denominazione, dopo il genocidio degli Herero per mano dell’esercito tedesco al comando del Generale Lothar von Trotha tra il 1904 e il 1907 in Namibia.

Ma il termine genocidio[1] è stato coniato per la prima volta da un giurista ebreo polacco, Raphael Lemkin nel 1944 (che nella Sho’à aveva perso 49 familiari), per designare il massacro del Popolo Armeno.[2]

SEGUE  INTERNO CLICCANDO QUI SOTTO:

STERMINIO POPOLO ARMENO

Comments are closed.