subscribe: Posts | Comments | Email

Carini: 2° Raduno Regionalele del “ Nastro Verde”.

Commenti disabilitati su Carini: 2° Raduno Regionalele del “ Nastro Verde”.
Carini: 2° Raduno Regionalele del “ Nastro Verde”.

 Carini: 2° Raduno Reg.le  del “NASTRO VERDE” (Decorati Medaglia d’Oro Mauriziana) 

   “Il 19 Aprile 2015 ha avuto luogo in Carini (PA) il 2° Raduno Regionale  del “NASTRO VERDE” (Decorati di Medaglia d’Oro Mauriziana) cui hanno partecipato  Autorità Civili e Militari (tra cui il Comandante della Legione Carabinieri di Palermo, Gen. Giuseppe Governale), nonché un folto numero di Soci provenienti  dalle province della  Sicilia e diverse Associazioni Combattentistiche.

L’evento, che si è rivelato eccezionale anche per aver fatto breccia nella cittadinanza, ha avuto  inizio con un corteo preceduto dalla Fanfara del 12° Battaglione Carabinieri “Sicilia”,  dal Gonfalone della città,  dalle varie Associazioni con labari, bandiere e vessilli, dalle  Autorità  e da un numerosissimo numero di Soci Mauriziani e di Militari in servizio e in congedo di tutte le Forze Armate dell’Isola. Esso offriva  una meravigliosa e straordinaria coreografia  e si concludeva nella Piazza principale della città dove veniva effettuata  l’Alzabandiera e la deposizione della corona d’alloro al Monumento ai Caduti.

Nella circostanza le esilaranti note sinfoniche della Fanfara che  si esibiva in molteplici e delicati motivi patriottici e lirici, magistralmente coniugati e amalgamati in perfetta simbiosi dal Direttore della Fanfara,  Mauriziano M/llo Capo CC. Paolo Mario SENA, infondevano in tutti i presenti, Mauriziani e non, profondi sentimenti  di esultanza, spensieratezza e particolare suggestione. Alla  Messa seguiva la visita guidata al Castello della Baronessa di Carini e quindi, a suggellare tutto il quadro, seguiva il Pranzo Sociale Mauriziano, durante il quale venivano consegnati ai Soci aventi diritto Attestati di Fedeltà, Attestati di Merito, Elogi e, ad alcune Associazioni, Attestati di Socio Collettivo. La solenne manifestazione, che ha contribuito senza dubbio ad accrescere vieppiù il prestigio del Sodalizio, ha suscitato vivissima ammirazione e un incredibile interesse in tutta la cittadinanza.”

CIMG4094

  Ecco il testo dell’allocuzione del Presidente Gen, CC. Enrico Frasca:

 ALLOCUZIONE DEL PRESIDENTE E COORDINATORE REGIONALE PER LA SICILIA  DEL  “NASTRO VERDE” GEN. DIV. (r.o.) CC. ENRICO FRASCA AL 2°  RADUNO REGIONALE DI CARINI IL 19 APRILE 2015.

Autorità  Militari e Civili, gentili Signore, Signori Mauriziani

     Oggi siamo riuniti qui a Carini, così numerosi, per celebrare il 2° Raduno Regionale del “Nastro Verde” (Decorati di Medaglia d’Oro Mauriziana), cui fanno parte i  militari di tutte le Forze Armate, in servizio ed in congedo, che hanno servito lo Stato con onore e dignità per 10 lustri della loro vita e che sono stati insigniti della Medaglia d’Oro Mauriziana, modesti eroi della quotidianità che, nonostante lo scorrere degli anni, vogliono tramandare alle nuove generazioni gli ideali ed i sentimenti che hanno ispirato la loro vita, indicando ad esse la via maestra della legalità e della saldezza morale.

CIMG4081    Il nostro è sì un RADUNO ma  in sostanza esso incarna le caratteristiche di  un vero e proprio INCONTRO, di un Incontro di persone meravigliose, di persone speciali, di persone vere, di persone che parlano lo stesso linguaggio, che hanno lo stesso modo di pensare  e di agire e che con vigore si impegnano a far sentire la loro voce per contribuire, assieme alle Istituzioni e alle altre Associazioni, a rilanciare e consolidare quei Valori immutabili e fondamentali della vita che affondano le  loro radici  nella nostra cultura e nella nostra millenaria civiltà.  E’ questo un impegno  che ciascuno di noi ha il dovere di onorare in una stagione in cui altre culture o sottoculture, che non hanno alcun rispetto della vita e della dignità dell’uomo, cercano di affermarsi con aberrante violenza. A tal proposito mi sia consentito di rivolgere un saluto a tutti quei militari delle Forze Armate e delle Forze dell’Ordine che garantiscono la nostra sicurezza e che operano in zone rischiose del mondo per il mantenimento della pace, non a parole ma con il rischio costante della loro vita. A loro vada la nostra riconoscenza e gratitudine.

Ma questo Raduno vuole,  altresì, consolidare e materializzare lo spirito di cameratismo e di colleganza, sentimenti questi che lasciano in ognuno di noi, in maniera indelebile, profondi solchi di amicizia e grande,  grande serenità di spirito. Sono dunque questi i canoni fondamentali e ispiratori che albergano nei nostri cuori e che caratterizzano il nostro Credo, sono queste le vestigia percorribili che i nostri Avi ci hanno lasciato con i loro fulgidi esempi. CIMG4046

Oggi i momenti silenziosi, struggenti e commoventi che ci hanno pervaso durante l’Alzabandiera e la deposizione della corona d’alloro  al Monumento ai Caduti e le esilaranti note sinfoniche della Fanfara del 12° Battaglione Carabinieri “Sicilia”, contribuendo ad esaltare quel  sentimento patriottico che ciascuno di noi avvertiva intimamente e che  proprio  si sentiva  aleggiare nell’aria, ci hanno offerto il dono più bello, più puro: il dono della  pace,  il  dono  della  fratellanza,  il dono  della serenità di spirito, il dono dell’afflato umano. Ed è su questa scia che noi, oggi, in questo luogo sacro in cui è stata officiata la Santa Messa dal nostro caro Vicario Foraneo, Mons. Vincenzo Ambrogio, vogliamo rinnovare idealmente, di fronte a San Maurizio, il giuramento di fedeltà alla nostra amatissima Patria che incarna proprio quei valori vitali che vogliamo difendere.

Nel ringraziare tutti Voi che avete voluto partecipare, in maniera così massiccia, a questa sobria ma solenne manifestazione e nel porgere i saluti del nostro Presidente Nazionale Gen. Div. CC. Nando Romeo Aniballi e del nostro  Presidente Nazionale Emerito Gen. C.A. CC. Luigi FEDERICI, già Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, non potuti essere presenti a causa di concomitanti impegni già assunti in precedenza, auguro a tutti Voi un mondo di bene, di prosperità, di pace e di serenità interiore, e, nel sentirmi oltremodo gratificato e onorato della vostra nobile presenza, sento irresistibile il dovere di dirvi: Grazie, grazie mille.

                                                                             Gen. Enrico Frasca

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com